lunedì 16 novembre 2015

Conoscenza, Sri Anandamayi Ma


Domanda: "Ci sono gradi nella conoscenza"
Mataji: "No. Come potrebbero esservi gradi nella conoscenza del Sé (svarupa jnana). La conoscenza del sé è una. Il procedere di passo in passo si riferisce allo stadio in cui si distolgono gli occhi dagli oggetti dei sensi e si rivolge lo sguardo all'interno verso l'Eterno. Non si è ancora realizzato Dio, ma percorrere il sentiero spirituale è diventato fonte di gioia. Lungo questa linea ci sono dharana, dhyana e samadhi. Le esperienze di ciascuno di questi stadi sono infinite. Dove c'è la mente c'è esperienza. Le esperienze nei diversi stadi sono dovute alle varie forme di desiderio per la Conoscenza Suprema. La mente, che in precedenza era concentrata sulle cose materiali, e deducendo che non si potesse provare l'esistenza di Dio era pervenuta e negarLo, adesso si volge nella direzione opposta. Non è perciò naturale che la Luce appaia in essa in conformità dello stato raggiunto? Questi stati sono noti con vari nomi. Quando cessano le visioni che si hanno in meditazione? Quando il sé si rivela."

Sri Anandamayi Ma, Vita e insegnamento della madre permeata di gioia 
Ed. Vidyananda

Nessun commento:

Posta un commento